Trani sul filo: atto secondo

Discendente dei teatri nomadi d’altri tempi, “Trani sul filo” si configura come un festival dell’arte circense, che ritorna nella nostra città con la sua seconda edizione all’insegna della meraviglia e della magia per rendere ancora più originale questo Natale 2019.

Gli appuntamenti del festival ci terranno compagnia dal 21 dicembre al 6 gennaio, e quella di quest’anno è un’edizione particolarmente importante perché dedicata a Federico Fellini e a Gianni Rodari, grandi maestri italiani uno del cinema e l’altro della letteratura per l’infanzia, in onore dei loro cento anni. Diretto artisticamente da Carlo Bruni con la collaborazione dell’Assessorato alle Culture della Città di Trani, sostenuto dalla Città di Trani e dalla Regione Puglia e realizzato grazie all’Associazione “Delle Arti” e al Teatro Pubblico Pugliese, è caratterizzato dalla presenza di due protagonisti d’eccezione: il MagdaClan e i teatri mobili di Girovago e Rondella. Il MagdaClan altro non è che una compagnia italiana di circo contemporaneo formato da giovani acrobati, tecnici e musicisti, che unisce all’immagine tradizionale del circo un linguaggio contemporaneo; mentre Girovago e Rondella è una famiglia d’arte girovaga attiva fra un TeatroBus e un CamionTeatro. Non mancheranno, però, anche degli illustri ospiti, come gli acrobati Black Blues Brothers, il magico teatro di Alessandro Serra, i Baccalà Teatro, la cabarettista e attrice Rita Pelusio, la coppia Nando e Malia e molti altri.

Di grande varietà gli appuntamenti che si alterneranno tra il periodo natalizio e quello dell’epifania, dalle mostre (tra cui una dedicata a Gianni Rodari e articolata in 21 pannelli disposti per altrettante vetrine del centro città) alle incursioni per le strade di giocolieri, musicisti e funamboli, dal Gran Galà di Capodanno ad un cinema all’aperto all’insegna di Federico Fellini, da un’ape car-libreria a un BusTeatro in cui si esibiranno mani acrobatiche.

In questo contesto il Palazzo Beltrani fungerà da botteghino per i biglietti degli spettacoli e come ufficio informazioni ogni giorno dalle 10:00 alle 18:00; inoltre, visitando il sito tranisulfilo.it è possibile visionare il programma del festival ed essere così aggiornati sugli spettacoli organizzati.

 

A cura di Federica Raffaella Papagni

Babbo Natale Viene dal Mare

Il Circolo Culturale Walter Tobagi – presidente dottoressa Maria Coniglio, con il patrocinio della Città di Trani, presenta la 7^ edizione di Babbo Natale viene dal mare.

“Tutti invitati – scrive l’organizzatore Giuseppe Annacondia – domenica 22 dicembre 2019, alle ore 18, sul pontile galleggiante della splendida cornice del porto di Trani, dove si terrà una suggestiva e affascinante manifestazione di solidarietà”.

Come negli anni passati, ha visto protagonista il grande Babbo Natale che, a bordo della barca Sant’Angela, colma di doni da regalare, arriva direttamente dal mare.

Destinatari degli omaggi i bambini di ogni età, grazie alla provvidenza e beneficenza dei molteplici sostenitori che hanno consentito di raccogliere giochi in significativa quantità.

La manifestazione, allietata e animata da Vittorio Cassinesi sarà arricchita da musiche natalizie, e vede la presenza attiva del regista nonchè responsabile della medesima iniziativa, il signor Giuseppe Annacondia.

“Sarà l’occasione propizia – conclude nell’invito Giuseppe Annacondia  – per formulare da parte tutti gli intervenuti, cittadini e istituzioni ecclesiastiche e politiche gli auguri più cari di un sereno buon Natale 2019, che sia forieri di fruttuosi ed incisivi interventi nel campo del sociale come avviene nella manifestazione di BABBO NATALE VIENE DAL MARE”. 

Associazione Culturale “Il Preludio” al via la Manifestazione Natalizia

Lunedì 23 dicembre 2019 avrà a luogo a Trani l’undicesima edizione della manifestazione ‘A Natale Puoi’, organizzata dall’associazione culturale ‘Il Preludio’ con il patrocinio della Regione Puglia e il comune di Trani.

Un evento ,giunto ormai alla sua undicesima edizione, avente l’obiettivo di allietare con musica e canti le vie del complesso civico bandistico ‘Città di Trani’.

La manifestazione ospiterà anche il corpo di ballo ‘Gold Star Majorettes’ coordinato da Mariagrazia Miriello, un modo per fondere due arti: la musica e la danza.

L’evento vedrà la sua conclusione in piazza Libertà alle ore 20:30 dove avrà luogo il Gran Concerto della ‘PreludiOrchestra’ diretto dal M° Romolo Anastasia.

Un evento avente il fine di allietare chiunque voglia mettersi in ascolto di canti e musica proveniente dal vastissimo panorama musicale classico per poi concludere con i canti classici della tradizione natalizia: un momento cittadino da trascorrere nella splendida cornice della nostra Trani in attesa del Natale.

 

A cura di Marta Tedesco

 

Gli Pseudocereali: Quinoa,Amaranto,Grano Saraceno,Chia

Il glutine, sempre più odiato e temuto, ha portato all’utilizzo di farine che non ne contenessero. proprio la naturale assenza di glutine ha marcato l’interesse per gli pseudocereali.

 

I più utilizzati sono la quinoa, l’amaranto, il grano saraceno e la chia; sono fonte di carboidrati complessi , a basso indice glicemico, e grazie ai loro valori nutrizionali sono una valida alternativa al pane e alla pasta.

La scarsa raffinazione a cui sono sottoposti consente di mantenere inalterate alcune sostanze nutritive che invece sono perse o distrutte con i processi di raffinazione eccessivi a cui sono sottoposti altri tipi di cereali.

 

Vantano anche una quantità e qualità proteica superiore a quella di altri cereali e contengono più fibra, più minerali e più grassi insaturi.

 

La quinoa possiede un elevato contenuto di acido alfa-linolenico, un acido grasso della serie omega-3, utile nel mantenimento di un profilo lipidico nella norma e nella prevenzione di patologie cardiovascolari e degenerative. Può essere consumata come primo piatto, crocchette o hamburger vegetali, o possono anche essere scelti come ripieno di verdure come pomodori, peperoni e zucchine.

Inoltre è possibile utilizzare questo pseudocereale anche per la preparazione di dolci.

L’amaranto apporta buoni quantitativi di squalene, utile a ridurre la produzione epatica di colesterolo.

 

I semi possono essere utilizzati sotto forma di farina o cotti,  come cereale nelle zuppe o per la preparazione di polpette.

Si possono anche tostare per ottenere dei popcorn di amaranto.

 

La chiapossiede un elevato contenuto di calcio, acidi grassi essenziali omega 3 e omega 6, vitamina c, ferro e potassio in notevole quantità.

La chia aiuta a controllare l’ipertensione, il sovrappeso ed il colesterolo.

I suoi semi possono essere aggiunti al muesli della colazione,a macedonie, dolci oltre chesono un condimento per numerosi piatti, tra cui insalate, pasta, risotti.

Il grano saraceno possiede un basso indice glicemico, riduce il colesterolo, per l’apporto di fitosteroli, è adatto ai diabetici, ricco di fibre e fitosteroli e fonte di amminoacidi essenziali.

 

A cura del Dr. Giuseppe Labianca

Biologo Nutrizionista

 

 

L’arte dei presepi a Trani

 

Nel ricco programma che quest’anno intrattiene il periodo natalizio della nostra cittadinanza uno spazio non poteva che essere occupato da uno degli elementi che più identificano il Natale: il presepe.

Appuntamento divenuto ormai fisso è quello del Presepe vivente dell’associazioneXiaoYan, giunto alla sua 18a edizione, che il 26 e il 29 dicembre dalle ore 17:00 alle 21:00trasformerà le stradedel centro storico di Trani negli scenari del presepe, che sarà possibile visitare con un contributo di 1€ recandosi all’ingresso in via Beltrani.

In allestimento e prossimo all’apertura il presepe artistico situato in piazza Libertà, i cui preparativi sono curati dall’associazione Apulia Trani.

Suggestivo e immancabile il percorso presepistico curato dall’Arcidiocesi, caratterizzato dall’allestimento all’interno di alcune chiese del territorio urbano di bellissimi presepi da poter visitare dal 25 dicembre al 6 gennaio dalle ore 18:00 alle 21:00. Le chiese in questione sono la Basilica Cattedrale (a cura del Capitolo Cattedrale); la chiesa di Santa Teresa (a cura dell’Arciconfraternita dell’Addolorata); la chiesa di San Giovanni (a cura della comunità parrocchiale); la chiesa di San Donato (a cura dell’associazione Madonna delle Grazie); la chiesa di San Nicolino (a cura della Confraternita San Nicola Pellegrino);la chiesa di San Toma (a cura della confraternita del Sacro Cuore di Maria);la chiesa di Sant’Andrea (a cura dei gruppi di preghiera di San Pio da Petralcina); e, infine,la chiesa di San Rocco (a cura dell’omonima Confraternita).

Infine, l’associazione Trani Soccorso ha curato le attività di animazione, le decorazioni e il presepe del giardino di Villa Telesio in zona Pozzo Piano, aperto al pubblico dall’8 dicembre fino al 6 gennaiotutti i giorni dalle ore 10:00 alle 22:00.

 

A cura di Federica Raffaella Papagni

Jazz & dintorni: ultimo appuntamento con Francesco Cicchella

La terza edizione della rassegna musicale “Jazz & dintorni” è ormai agli sgoccioli. Venerdì 20 dicembre alle ore 21:00, il Cinema Teatro Impero ospiterà sul palco Francesco Cicchella, comico e cantante napoletano, e il suo spettacolo “Diffidate dalle imitazioni”, durante il quale sarà accompagnato dal Gospel voices choir, gruppo corale diretto dal Maestro Pasquale Castaldo e composto da 16 ragazzi, e dal loro personalissimo stile nel proporre performance di canti gospel.

Lo spettacolo è il perfetto connubio tra la comicità e la musica, reso possibile dalla bravura camaleontica di Cicchella, di cui ha dato prova sia in teatro che in televisione grazie alla sua partecipazione a Tale e Quale Show e al Festival di Sanremo (2015), e dalla carica del Gospel voices choir.

Non poteva esserci una conclusione migliore per questa rassegna che in ogni suo appuntamento ha offerto al pubblico delle serate uniche e ricercate con protagonisti di spicco non solo del panorama artistico italiano, ma anche internazionale.

Per maggiori informazioni sull’evento e sulle prevendite è, come sempre, possibile rivolgersi al Cinema Teatro Impero, al Babalùe al Music Art Management.

 

A cura di Federica Raffaella Papagni

La Fermentazione: dall’ Uva al Vino

Dopo alcune ore dalla pigiatura, il mosto inizia spontaneamente a trasformarsi, produce anidride carbonica e passando da soluzione zuccherina a soluzione alcolica. Questo processo prende il nome di fermentazione alcolica.

Responsabile anche della lievitazione del pane oltre che della trasformazione del mosto in vino, questo tipo di fermentazione è una forma di metabolismo energetico strettamente legato alla presenza e all’attività dei lieviti presenti nel mosto, i “Saccharomyces”, capaci proprio di indurre i processi di fermentazione del glucosio ad etanolo.

Il più comune tra essi è senz’altro il Saccharomycescerevisiae, presente sulla buccia dell’uva come nel lievito di birra; probabilmente il lievito più importante nell’ambito dell’alimentazione umana.

Quando questi funghi unicellulari, costituenti la microflora, si trovano dispersi nel mosto iniziano ad utilizzare il glucosio presente per ricavare l’energia necessaria alla loro crescita.

 

Ma che cosa si intende per processo di fermentazione?

La fermentazione è un processo che avviene nella maggior parte dei casi in condizioni di anaerobiosi, ovvero in assenza di ossigeno (condizione che tende a realizzarsi all’interno delle botti usate per la produzione vinicola). La mancanza di ossigeno impedisce alla cellula di “sfruttare” a fondo il potenziale contenuto energetico del glucosio, in quanto non è in grado di avviare processi di respirazione aerobia. La cellula non può quindi ottenere le molecole di ATP che è in grado di produrre con il ciclo di Krebs e l’ATP sintasi.

Di conseguenza le uniche molecole di ATP che la cellula è in grado di “sintetizzare” l’energia prodotta attraverso una demolizione solo parziale del glucosio, sono le 2 ottenute dalla glicolisi.

Per questo motivo continuerà ad usare questa via per la propria sopravvivenza energetica, ma dovrà in qualche modo ossidare i 2NADH prodotti.

La fermentazione alcolica è la via metabolica che porta alla formazione dell’alcol etilico (etanolo) presente negli alcolici come il vino e la birra.

La reazione consiste in due passaggi, catalizzati da altrettanti enzimi. L’enzima chiamato piruvato decarbossilasi (PDC) libera una molecola di anidride carbonica (CO2) dal piruvato (in un processo chiamato decarbossilazione), ottenendo acetaldeide. Quest’ultima viene ridotta a etanolo dall’enzima acetaldeide deidrogenasi (ADH), il quale utilizza come cofattore il NADH (+H+), riducendolo nuovamente a NAD+, e rendendolo nuovamente disponibile per la glicolisi. La produzione di etanolo a partire da glucosio è interessante non solo per il settore alimentare (per esempio le bevande alcoliche), ma anche per la produzione di biocarburanti di prima e seconda generazione.

A cura del Dr. Giuseppe Labianca

Biologo Nutrizionista

Sere D’Incanto, Domenica 8 Dicembre, accensioni albero e via agli eventi

Per il quinto anno consecutivo la Fondazione S.E.C.A. con l’amministrazione comunale di Trani allieterà il Natale con la rassegna “Sere d’Incanto”, una serie di prestigiosi eventi, di grande interesse per i cittadini e per i turisti che visiteranno la nostra città nel periodo natalizio.

Aprirà la rassegna l’esplosione di luci che l’8 dicembre, alle 19,00, illumineranno Palazzo Lodispoto, sede del Museo Diocesano, del Museo della macchina per scrivere e della Bibliotheca Orientalis. In contemporanea, nella splendida Piazza Duomo, di fronte all’ingresso del Museo, l’artistico Grande Albero di Natale sfavillerà di 28mila lampadine led per augurare Buone Feste ai graditi ospiti.

L’area museale sarà invece destinata alla mostra “Santini nella tradizione tra arte e devozione popolare”, che esporrà pregiati ed antichi esemplari di queste immagini sacre.

Il 14 dicembre il Polo Museale dedicherà ai bambini il laboratorio ludico/didattico  “Lettera a Babbo Natale”. I giovani ospiti potranno cimentarsi nella composizione  della classica letterina utilizzando le tradizionali macchine per scrivere ed imbucandola in una speciale “Cassetta postale di Babbo Natale”. A tutti i bambini intervenuti la Fondazione riserverà un dono.

La proposta culturale prosegue nella corte del Polo Museale il 20 dicembre, con la presentazione del libro “Giorgio Armani. Il Re della moda italiana”, pubblicato da Cairo editore. Autore il noto scrittore e giornalista Tony di Corcia, il quale tratteggerà la vita e la carriera del famoso stilista italiano.

Evento clou della proposta natalizia delle “Sere d’Incanto” sarà il Concerto di Natale eseguito dal notissimo cantante Sergio Sylvestre, rivelazione di “Amici di Maria De Filippi” e del Festival di San Remo, che si esibirà nella splendida cattedrale di Trani il 21 dicembre, alle ore 20,00, eseguendo i più suggestivi brani della sua rassegna di brani natalizi “Big Christmas”.

Il 1° gennaio 2020, come di consueto, la Fondazione S.E.C.A. offre alla cittadinanza ed agli ospiti che gradiranno trascorrere le feste natalizie a Trani, il tradizionale Concerto di Capodanno, sempre nella suggestiva cornice della  Cattedrale, con inizio alle ore 20,00. Esecutori di eccezione saranno i professori dell’Orchestra Sinfonica “G. Tartini” di Latina, composta da 50 elementi, diretti dal Maestro Leonardo Quadrini, conosciuto anche come pianista accompagnatore del celebre soprano Katia Ricciarelli, nonché docente di ruolo Titolare della cattedra di “Esercitazioni Orchestrali” presso il conservatorio statale di Benevento “Nicola Sala”.

Chiuderà la rassegna la classica “Tombolata della Befana”, che si svolgerà il 5 gennaio 2020, alle ore 18,00 nella corte del Polo Museale e coinvolgerà in allegria grandi e piccini. La tombola è sicuramente uno dei giochi da tavolo più belli di sempre.

Trani, concorso natalizio a premi “A Natale puoi…”

  COMUNICATO

 

         Concorso a premi “A Natale puoi…”

 

L’ Amministrazione Comunale ed il Distretto Urbano del Commercio di Trani promuovono la realizzazione e diffusione di“addobbi ed allestimenti natalizi”  per le vie della Città.

Possono parteciparvi singoli cittadini, Associazioni, Condomini ed Esercenti vari che vogliano realizzare decorazioni natalizie ed allestimenti in tema (luminosi e non) su balconi, nei quartieri urbani, sulle facciate dei palazzi, nelle vetrine commerciali e simili, da realizzarsi preferibilmente con materiale naturale e/o di recupero, con l’intento di dare un tocco di colore e di atmosfera natalizia alla Città a partire dall’ 8 Dicembre 2019 sino al 2 Gennaio 2020.

La partecipazione è gratuita e libera per tutti i cittadini, residenti e non, senza limiti di età e di genere. La domanda di partecipazione ed il relativo regolamento, sono  scaricabili al link https://trani.smartduc.it/wp-content/uploads/2019/12/Concorso-Natalizio-Trani-modulo-e-regolamento-1.pdf dal 7 Dicembre 2019.

Nel modulo di partecipazione dovranno essere indicati i dati anagrafici del partecipante, e l’ illustrazione del proprio addobbo/allestimento natalizio, e la sottoscrizione dello stesso, anche per il consenso privacy.

Le relative  foto potranno, unitamente al modello della domanda, essere inviate:

  • alla pagina Facebook del Distretto Urbano del Commercio https://www.facebook.com/trani.smartduc/
  • all’indirizzo e-mail del Distretto Urbano del Commercio: trani@smartduc.it;
  • su un supporto elettronico da consegnare a mano alla sede operativa del D.U.C, alla via Avv.Malcangi,197, dalle ore 16.00 alle ore 19.00 tutti i giorni ad eccezione di Sabato, Domenica e festivi.

Le foto ricevute  saranno pubblicate sul Sito del Distretto Urbano del Commercio Trani e su quello del Comune di Trani oltre che sui rispettivi social network compresa la pagina Facebook “Città di Trani”.

Scopo dell’iniziativa è quello di rendere ancor più bella e illuminata la Città per il periodo natalizio contribuendo alla sua attrattività turistica.

 

Una commissione, giudicatrice, composta  da tre componenti (due  del Comune ed uno del Distretto Urbano del Commercio), valuterà le  foto ricevute e stilerà conseguente graduatoria al fine di conferire n. 3 premi in danaro:

  • 1° Classificato spetterà un premio di €500,00;
  • 2° Classificato spetterà un premio di €350,00;
  • 3° Classificato spetterà un premio  €150,00,

 

Agli stessi verrà consegnata una pergamena ricordo con i ringraziamenti della Amministrazione Comunale per il contributo dato alla valorizzazione turistica della “Città di Trani”.

 

SCARICA IL MODULO CLICCANDO QUI