Da Venerdi 30 Ottobre fino al 24 Novembre stop alla didattica in presenza

Dal 30 ottobre 2020 e fino al prossimo 24 novembre è sospesa l’attività didattica in presenza nelle scuole pugliesi di ogni ordine e grado, ad eccezione della scuola dell’infanzia.

Le attività in presenza saranno possibili solo per i laboratori e per le esigenze di frequenza degli alunni con bisogni educativi speciali. La decisione è stata presa di fronte all’evidenza dei dati rilevati dai Dipartimenti di Prevenzione ed è stata cristallizzata con ordinanza regionale.

Rinvio Tari, Le Nuove Scadenze

Si informano i gentili contribuenti che con delibere di Giunta Comunale nr. 83 del 12 giugno 2020 e nr. 115 del 27 luglio 2020 adottate ai sensi del vigente Regolamento comunale TARI, è stato disposto il rinvio del pagamento della TARI 2020 alle seguenti scadenze:

1ª RATA entro il 30 settembre 2020
2ª RATA entro il 2 novembre 2020 (in quanto il giorno 31.10.2020 cade di sabato)
3ª RATA entro il 30 novembre 2020
4ª RATA entro il 31 dicembre 2020
con possibilità di versamento in unica soluzione entro il 30 settembre 2020 e la riapertura (fino al 31 agosto 2020) dei termini di presentazione delle istanze atte a richiedere le agevolazioni TARI per utenze domestiche di cui al Regolamento TARI (art. 25), al fine di dare la possibilità ad eventuali utenze domestiche non ammesse all’agevolazione esclusivamente per motivi temporali, di rientrare nel regime agevolativo, allargando quanto più possibile la platea degli agevolati ai sensi del vigente regolamento comunale, nonché in virtù della deliberazione ARERA 158/2020.

Microcredito d’impresa, aiuti della Regione Puglia alle piccole aziende

COMUNICATO STAMPA

Microcredito d’impresa, aiuti della Regione Puglia alle piccole aziende

Gli aiuti forniti nei confronti alle aziende del territorio continuano ad esserci anche ai tempi del coronavirus. Tra i tanti strumenti disponibili, il Microcredito d’impresa offre alle attività pugliesi già operative e non bancabili un finanziamento per realizzare nuovi investimenti.

L’iniziativa, attuata da Puglia Sviluppo SpA, è rivolta a tutte quelle microimprese che intendono accedere a dei finanziamenti per sostenere spese di funzionamento (pagamento fornitori, locazione, utenze, acquisto scorte, manutenzioni ecc.) e/o effettuare nuovi investimenti con i seguenti requisiti:

  • avere meno di 10 addetti e non essere partecipata per la maggioranza da altre imprese
  • avere una delle seguenti forme giuridiche: ditta individuale, soc. coop., s.n.c., s.a.s., attività professionali singole o associatai, s.r.l., semplificata
  • essere non bancabile, avendo rispettato negli ultimi 12 mesi tutti i seguenti requisiti:
    • non avere avuto liquidità per più di € 50.000
    • non essere stata proprietaria di immobili e macchinari per un valore superiore a € 200.000
    • non aver beneficiato di finanziamenti superiori a € 30.000.

Le microimprese, inoltre, devono:

  • aver emesso la 1ª fattura entro il 31/12/2019;
  • non aver generato un fatturato superiore a € 300.000,00;
  • aver subito difficoltà economiche in seguito a COVID-19;
  • non aver generato perdite superiori al 20% dei ricavi.

Come funziona il finanziamento

La somma finanziata, il cui importo parte da un minimo di € 5.000 fino a un massimo di € 30.000 ha una durata di non oltre 60 mesi (più il preammortamento di 12 mesi), un tasso di interesse fisso dello 0,00% e un rimborso in rate mensili costanti posticipate. È inoltre possibile estinguere il finanziamento in qualsiasi momento attraverso il finanziamento modalità di rimborso: RID con addebito sul conto corrente.

Alle imprese in regola con il pagamento delle rate sarà riconosciuta una premialità pari alle ultime 9 rate, cioè il 15% del finanziamento ottenuto.

Questi gli importi concedibili:

  • per fatturati da 120.000,00 a 300.000,00 fino a € 30.000,00
  • da 40.000,00 a 120.000,00 il 25% dei ricavi
  • da 20.000,00 a 40.000,00 fino a € 10.000,00
  • da 5.000,00 a 20.000,00 fino a € 5.000,00

Modalità di presentazione

L’istanza, inoltrata in via telematica, deve contenere le caratteristiche tecniche ed economiche del progetto, i profili del richiedente e l’ammontare della spesa.

Alla domanda, firmata digitalmente, sarà necessario allegare i seguenti documenti:

  • copia documenti identità
  • dichiarazione privacy
  • dsan attestante il possesso dei requisiti di microimpresa, eventuali finanziamenti,dimostrazione del calo fatturato
  • copia disponibilità sede
  • asseverazione commercialista attestante i ricavi 2019
  • e/c bancario su cui accreditare il finanziamento e addebitare le spese del programma

Quali sono le attività escluse dal finanziamento

Questi i settori che non possono richiedere il finanziamento:

  • pesca, agricoltura e zootecnia
  • energia, acqua e fogne
  • lotterie, scommesse, case da gioco

OBBLIGHI DEL BENEFICIARIO

Una volta ottenuto il finanziamento, l’impresa beneficiaria deve garantire:

  • pagamento delle rate alle singole scadenze
  • rispetto delle normative in campo del lavoro
  • conservazione della documentazione
  • dimostrazione delle spese sostenute (fatture e ricevute di spesa)
  • vincolo della destinazione per max 3 anni (relativamente agli investimenti)

Le regole per affrontare la riapertura di parrucchieri e centri estetici

Cosa prevede la nuova ordinanza?

Di seguito le linee guida presenti nell’ordinanza per assicurare il necessario livello di cautela e prevenzione dei rischi da contagio Covid-19:

  • seguire una scrupolosa igiene personale prima di recarsi sul posto dilavoro, procedendo ad una completa detersione del corpo, compresi i capelli;
  • all’inizio di ogni turno di lavoro, assicurare che agli operatori sia misurata la temperatura corporea e, nel caso di temperatura superiore a 37,5 C°, assicurare che l’operatore abbandoni immediatamente il luogo di lavoro con rientro a domicilio e che lo stesso si rivolga alle autorità sanitarie per l’attivazione delle procedure di isolamento, come previste per legge;
  • all’inizio di ogni turno di lavoro, assicurare che gli operatori indossino una divisa pulita che dovrà essere cambiata ad ogni turno;
  • osservare il divieto, per gli operatori, di consumare pasti all’interno dei luoghi di lavoro;
  • assicurare che tutti gli operatori indossino una mascherina tipo chirurgico per tutto il turno di lavoro; in caso di trattamenti che prevedano il contatto con il cliente o l’avvicinamento ad una distanza minore di un metro, è
    obbligatorio indossare, oltre alla mascherina, occhiali e/o visiera protettiva;
  • assicurare che tutti gli operatori indossino una mascherina di tipo FFP2 senza filtro se l’attività in questione non consente di far indossare al cliente una mascherina chirurgica (es. taglio della barba, trattamenti estetici nella zona del naso o della bocca); le mascherine con filtro non devono essere mai utilizzate;
  • assicurare che, prima di indossare la mascherina FFP2, l’operatore abbia cura di detergersi accuratamente le mani; analoga operazione deve essere effettuata alla fine dell’utilizzo che non può essere superiore al turno di lavoro; gli occhiali e la visiera potranno, invece, essere riutilizzati avendone cura di prevedere la loro detersione e sanitizzazione prima e dopo l’utilizzo;
  • assicurare che, ad inizio turno, l’operatore proceda ad un accurato lavaggio delle mani con acqua calda e sapone e successiva disinfezione con applicazione di gel idroalcolico; una scrupolosa igiene delle mani dovrà, comunque, essere praticata durante tutta l’attività lavorativa;
  • assicurare che, fra un cliente e l’altro, sia sempre praticata la disinfezione con gel idroalcolico delle mani;
  • assicurare che sia apposto, in prossimità del lavabo, un cartello con le istruzioni sul corretto lavaggio delle mani, secondo quanto raccomandato da OMS e Ministero della Salute;
  • assicurare che l’operatore abbia cura di non portarsi mai le mani sul volto, con particolare riferimento a bocca e occhi senza prima averle lavate e disinfettate;
  • assicurare che debba essere garantita l’igienizzazione dei servizi e delle postazioni per ogni nuovo cliente; tutte le superfici da trattare dovranno essere preliminarmente sottoposte ad una accurata pulizia attraverso l’utilizzo di acqua e detergenti comuni per eliminare l’eventuale presenza di materiale organico; successivamente, dovranno esser utilizzati, ai fini della disinfezione, prodotti a base di cloro (es. l’ipoclorito di sodio 0,1%) sia disinfettanti a base alcolica (alcol etilico al 70%); per i servizi igienici
    (gabinetto, doccia, lavandini) si possono utilizzare disinfettanti a base di cloro attivo fino allo 0,5%; tutti i dispositivi elettronici (es. touchscreen, tastiere, bancomat, cornetta del telefono) possono essere disinfettati utilizzando salviette o spray contenenti alcol etilico al 70% e successivamente asciugati per evitare l’accumulo di liquidi;
  • assicurare che gli operatori dei centri estetici utilizzino camici/grembiuli monouso e soprascarpe monouso o ciabatte monouso o autoclavabili;
  • assicurare, per i centri di estetica, l’accurata detersione dei lettini con prodotti a base di cloro o alcool denaturato, ed arieggiamento della cabina dopo ogni trattamento,
  • laddove possibile, assicurare di utilizzare materiali monouso; qualsiasi altro materiale deve essere correttamente disinfettato e/o sterilizzato;
  • gli esercenti devono mantenere la lista giornaliera dei clienti da esibire a richiesta da parte delle autorità sanitarie in caso di attività di contacttracing da effettuarsi per i casi previsti dalle circolari del Ministero della Salute.

Il cliente, invece, è tenuto a riporre eventuali giacche e soprabiti in un armadio o attaccapanni posto in prossimità dell’entrata.

Gli esercenti devono fornire al cliente, all’ingresso del locale, una mascherina chirurgica da indossare obbligatoriamente durante tutte le attività che lo permettano. Se il cliente indossa una propria mascherina, dovrà essere invitato a sostituirla con quella nuova fornita dall’operatore.

Venditori ambulanti a domicilio a Trani

 

Venditori ambulanti che garantiscono il servizio a domicilio a Trani

 


Nicola Verga – Vincenzo Verga | Articoli per la persona e per la casa 

Canale attraverso cui il cliente può effettuare l’ordine:

– chiamando o inviando un messaggio su WhatsApp al 3491758586  (Nicola) – 3469843888  (Vincenzo)

tramite la pagina Facebook 

Consegna: gratuita. Minimo di spesa 10€.

Raggio di km di consegna: per tutta la citta di Trani


Everlasting Pescheria

Canale attraverso cui il cliente può effettuare l’ordine:

– chiamando al 3338734910

Consegna: gratuita.

Raggio di km di consegna: per tutta la citta di Trani

Crepes a domicilio a Trani

 

Creperie che garantiscono il servizio a domicilio a Trani

 


Savì – La Creperia 

Indirizzo: P.zza Tiepolo 10/11

Canale attraverso cui il cliente può effettuare l’ordine:

– chiamando o inviando un messaggio su WhatsApp al 3334101579

tramite la pagina Facebook 

Consegna: gratuita su tutta Trani dal lunedì alla domenica dalle 19:30 alle 23 e venerdì, sabato e domenica anche a pranzo dalle 12 alle 15.

Promozione: ogni 2 crêpes salate 1 crêpe al cioccolato è offerta da Savì

Raggio di km di consegna: per tutta la citta di Trani

American Bar a domicilio a Trani

 

American Bar che garantiscono il servizio a domicilio a Trani

 


Tandem – Portulaca

Indirizzo: Via Lagalante 15 – Supportico della Conca, 34 (Porto)

Canale attraverso cui il cliente può effettuare l’ordine:

– chiamando  o inviando un messaggio su Whatsapp al 3284449141

tramite la pagina Facebook del Tandem

tramite la pagina Facebook del Portulaca

Raggio di km di consegna: per tutta la citta di Trani

info: visita il link per prenotazioni e prodotti

Enoteche a domicilio a Trani

Enoteche che garantiscono il servizio a domicilio a Trani

 


Bottega del Vino di Pasquale Di Lernia

Indirizzo: Corso Regina Elena 16

Canale attraverso cui il cliente può effettuare l’ordine:

– chiamando allo 0883 583715  o inviando un messaggio su Whatsapp al 3476950464

tramite la pagina Facebook 

Raggio di km di consegna: per tutta la citta di Trani

Parafarmacie ed Erboristerie a domicilio a Trani

Parafarmacie ed Erboristerie che garantiscono il servizio a domicilio


Erboristeria dell’Angelo

Indirizzo: Via Nicola De Roggiero 113

Canale attraverso cui il cliente può effettuare l’ordine:

– chiamando allo 0883481619

Consegna: gratuita

Raggio di km di consegna: per tutta la citta di Trani


Parafarmacia Rizzi

Indirizzo: via Gisotti 17,19,21

Canale attraverso cui il cliente può effettuare l’ordine:

– chiamando allo 0883 489008 o inviando un messaggio Whatsapp al 3406258628

Consegna: gratuita

Raggio di km di consegna: per tutta la citta di Trani