Emergenza Covid, nuove misure a sostegno di associazioni sportive.

La Giunta comunale ha adottato nuovi provvedimenti per l’emergenza covid. Nel corso dell’ultima seduta, l’esecutivo ha deliberato di disporre la sospensione dei pagamenti relativi all’uso degli impianti sportivi comunali per l’annualità 2020, con conseguente gratuità degli eventuali e limitati accessi agli impianti effettuati nell’anno in corso. E’ stato autorizzato inoltre (previa verifica da parte dei dirigenti competenti relativamente alle modalità da adottare), il posticipo fino a 12 mesi delle rate scadute riguardanti gli atti di transazione per il recupero di debiti pregressi, stipulati con le associazioni debitrici.

La concessione di ulteriori agevolazioni covid-19 a favore delle associazioni sportive dilettantistiche di Trani scaturisce dal fatto che la sospensione delle attività si è tradotta in un danno economico per le associazioni, sia in funzione degli impegni assunti per la disputa del campionati, sia per i mancati introiti rivenienti dalle attività di promozione e formazione attraverso le quali viene finanziata l’attività sportiva. Sulla questione l’Amministrazione aveva ricevuto numerose richieste di interventi, fra cui quello del Comitato Regionale pugliese del CONI, che aveva chiesto all’Ente l’adozione di iniziative atte ad alleviare gli impegni economici gravanti sulle associazioni sportive e, in particolare, quelli riguardanti gli oneri a carico delle stesse per l’accesso agli impianti sportivi comunali, peraltro fortemente limitati a causa delle misure di prevenzione imposte dal Governo. Da qui la decisione di disporre la sospensione dei pagamenti relativi all’uso degli impianti sportivi comunali per l’annualità 2020.

Le minori entrate conseguenti alle agevolazioni previste in favore delle associazioni sportive (stimate in 15 mila euro) saranno finanziate facendo ricorso alle somme previste nel bilancio di previsione 2020/2022, esercizio 2020, alla voce “fondo Covid-19”. A tal proposito l’Amministrazione si riserva di utilizzare la disponibilità residua stanziata in bilancio a titolo di agevolazioni covid per nuove misure a favore di ulteriori soggetti colpiti dalla crisi economica conseguente all’emergenza sanitaria.

Sempre in argomento, la Giunta ha deliberato la concessione di un contributo alle associazioni di volontariato facenti parti del centro operativo comunale di protezione civile, per il ristoro delle spese sostenute dalle stesse, in occasione delle attività messe in campo a seguito della istituita “zona rossa” in Puglia, gestita dal punto di vista dell’ordine e della sicurezza pubblica, anche con la presenza costante per le vie della città del personale volontario delle associazioni, in servizio davanti ai supermercati, agli esercizi commerciali autorizzati alla vendita (anche d’asporto) nonché nelle piazze ed in altri luoghi individuati d’intesa con l’Amministrazione al fine di evitare assembramenti ed il rispetto delle norme anti covid.

In vista della ripresa delle attività scolastiche, la Giunta ha infine costituito un ulteriore fondo con risorse comunali pari a 10.000 euro da destinare per il rafforzamento dell’operatività dei dirigenti scolastici degli Istituti di competenza comunale, mettendo loro a disposizione delle risorse aggiuntive al fine di garantire la sicurezza degli alunni. Le somme, da assegnarsi in misura della popolazione studentesca di ogni scuola, potranno essere utilizzati anche per interventi di piccola manutenzione, sicurezza ed adeguamento degli spazi alle misure connesse all’emergenza epidemiologica da covid-19.