Presentata a Palazzo Beltrani la candidatura di Trani a Capitale Italiana della Cultura 2021

“Questo grande lavoro è stato apprezzato da tutti i Comuni della Bt. Un progetto comune che ha visto fare un passo indietro Barletta, e per questo ringrazio il sindaco Cannito e tutta la comunità barlettana che ha compreso che è più giusto stare sempre tutti uniti”. In questo modo Amedeo Bottaro, sindaco di Trani, ha cominciato la presentazione ufficiale della candidatura di Trani a Capitale Italiana della cultura, avvenuta questa mattina a Palazzo Beltrani.

Il concept della candidatura di Trani a capitale italiana della cultura 2021: “Convivio”. Di Culture e di differenze. Ad introdurlo alla platea della comunità locale il sindaco della città, Amedeo Bottaro, che ha spiegato il tema scelto dalla città co-capoluogo della Provincia di Barletta Andria Trani, sostenuta in questa avventura da tutti i Comuni del territorio.

Il concep è ispirato ad una “visione” di don Tonino Bello ed al settecentenario della morte di Dante Alighieri che ricorrerà esattamente nel 2021. La candidatura si poggerà su 4 clusters valoriali da declinare: convivenza, festosità, accoglienza e devozione. Ed è in questi ambiti che è strutturata la call pubblica rivolta a tutti i soggetti del territorio che intendono esprimere competenze in ambito di progettazione e produzione culturale o che vogliono sostenere la candidatura di Trani come sponsor.

Nel corso della conferenza è intervenuto anche il presidente della provincia Bat, Bernando Lodispoto. “Devo ritenermi soddisfatto del lavoro che abbiamo fatto a livello provinciale considerando che anche Barletta aveva fatto la sua proposta ma poi alla fine abbiamo trovato una sinergia dei territori intorno la candidatura di Trani non perché Barletta non fosse meritevole ma perché istituzionalmente ci era stata avanzata una proposta dal sindaco di Trani”.

Le proposte dovranno pervenire entro giovedì 20 febbraio all’indirizzo call@trani2021.it corredate da copia del documento d’identità del soggetto proponente. Allo stesso indirizzo sarà possibile richiedere informazioni e chiarimenti. Linee guida e modulistica da utilizzare per la presentazione delle proposte sono disponibili sul sito del Distretto Urbano del Commercio, a questo link in particolare,  in virtù di un atto deliberativo con cui l’Amministrazione ha stabilito l’affidamento al Duc  dell’assistenza tecnica finalizzata alla redazione del dossier, da presentare al ministero entro la data del 2 marzo.

Ufficio Stampa Distretto Urbano del Commercio Trani